In Guests

Anthony collins è senza dubbio, al pari di paul ritch, l’astro più luminoso della scena techno minimale francese. la sua bravura in studio infatti, sommata alla qualità dei suoi dj set, lo rende uno degli artisti più interessanti e richiesti dell’ultimo anno non solo in patria ma nei club di mezza europa. residet degli afterhours più noti e trasgressivi della capitale francese, quali french kiss e kit kat al red light, anthony collins è entrato in pianta stabile nelle playlist dei dj più famosi a livello internazionale grazie a produzioni di altissimo livello. a notare le sue qualità sono state moltissime label tra cui freak n’ chic, 2020 visions, cecille, resopal, liebe detail, curle, vynil club e tuning spork.
Cresciuto dividendosi tra new york ed il sud della francia, anthony collins si appassiona alla musica ascoltando le produzioni jazz prodotte dall’etichetta del padre, originario di new york. è in francia però che sboccia l’amore per l’elettronica: a diciassette anni compra i suoi primi giradischi ed l’anno seguente ottiene il suo primo ingaggio in un club. da quel momento in poi la sua carriera è in continua ascesa; suona nei migliori club della riviera francese come la villa rouge di mompellier e il minimal di cannes, ma per completare il suo percorso artistico anthony collins decide di lasciare il sud della francia per trasferirsi a parigi dove, grazie alla sua caparbietà e al suo impegno costante, viene invitato a suonare in club di livello internazionale come rex, batofar, club 287, scene bastille e red light. a livello internazionale comincia a farsi conoscere grazie ad ottime performance al macarena di barcellona, al bar morphine di amburgo, per finire al pacha e al circoloco di ibiza.

www.myspace.com/collinsvibe

 

Recent Posts

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search