In Blog



Per una volta non parleremo di musica, di djs o di serate.
Come molti già sapranno da venerdì scorso a Berlino c’è stata una forte mobilitazione di gente per salvare un pezzo del muro dalla speculazione edilizia. Mobilitazione che aumenta di dimensioni: domenica erano, infatti, in 6.000 davanti all’East Side Gallery a chiedere che venga risparmiato il tratto di 1,3 km di muro decorato con un centinaio di affreschi di artisti di tutto il mondo. Oggi è sceso in campo anche il sindaco di Berlino allo scopo di difendere in muro e trovare una soluzione che lo tuteli.

Berlino negli ultimi anni è diventata simbolo della musica con i suoi artisti e i suoi locali culto per i clubbers di tutto il mondo, allo stesso modo quel che resta del muro è un simbolo, una icona e rappresenta la storia della città di Berlino. Abbatterlo sarebbe una vergogna. Anche noi ci uniamo a tutti i berlinesi riuniti davanti all’East Side Gallery e diciamo NO alla distruzione di questo simbolo.

Articolo di Paolo Zonta.


Recommended Posts

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search