In Breaking News

Se c’è un nome che nel glorioso passato della house music si è messo in luce in modo inequivocabile, quello è sicuramente David Morales. Il dj americano ha portato la sua musica in lungo e in largo attraverso tutti i club e festival più prestigiosi al mondo segnando una pagina importante della storia della club culture. La sua appartenenza al collettivo “King Of House” con Louie Vega e Tony Humphries la dice lunga sulla sua capacità di essere catalizzatore di consensi. Tuttavia pochi giorni fa la notizia della sua partecipazione al format televisivo italiano Top Dj, talent dedicato appunto a tutti gli aspiranti disk jockey, ha suscitato reazioni contrastanti. Il programma infatti è stato spostato su Mediaset dopo la stagione di debutto su Sky e la giuria, composta precendemente da Albertino, Stefano Fontana e Lele Sacchi, è stata completamente cambiata. A condividere con lui il tavolo dei giudici due personaggi che con il dancefloor hanno poco a che fare: Gue Pequeno e Syria. La risposta di Morales a queste critiche tuttavia non ha tardato ad arrivare, non con le parole ma con i fatti. Il dj americano ha infatti presentato il suo EP vinyl only su Rekids con il suo alias Red Zone. Il disco sarà disponibile dal 29 aprile e siamo davvero curiosi di questo inatteso ritorno del Morales più convincente in circolazione!

Recommended Posts

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search