In Guests

“Febbraio 2008, la prima volta che vedevo Davide dal vivo. Sotto al suo nome nel flyer c’era scritto ancora Minisketch, le sonorità erano sicuramente diverse da quelle attuali, ma l’entusiasmo che mi trasmise quella volta lo ricordo tuttora”.

Nato a Siena ma cresciuto a Napoli, Davide Squillace ha scoperto la sua vocazione per la musica elettronica a Londra; conteso tra il mood e il suono della scena britannica, torna a Napoli pieno di entusiasmo consapevole che sarebbe stata una nuova importante esperienza.

Nel 1999 inizia i suoi studi di ingegneria del suono di Napoli, comincia a produrre, organizzare eventi techno, e infine a suonare. Le sue prime uscite su Primate Records, Design Music e Conform sono il preambolo della sua ascesa al successo.

Dopo aver affinato la sua arte in patria, nel 2004 Davide riparte da Napoli per Barcellona. Inizia a rilasciare una dose massiccia di produzioni ad un ritmo vertiginoso. Le sue uscite segnano i cataloghi di alcune delle migliori label del periodo tra cui Ovum, Sci + Tec, Desolat, Resopal Schallware, Supernature, Moon Harbour, Viva, Nervous, Saved e tante altre… anche se il vero interesse trattando questo artista non può che ricadere inevitabilmente sulle etichette che ha fatto nascere e crescere, ovvero: Sketch, Minisketch, Vir, 500, Titbit e Hideout.

Ma è proprio quest’anno che vede la luce il suo ultimo progetto. This And That Lab è più di un’etichetta discografica, un vero e proprio contenitore che unisce musica, arte e cultura, una piattaforma dove artisti della stessa scuola di pensiero, possano lavorare in simbiosi in un luogo fertile dove sviluppare progetti creativi di musica, arti visive, design, moda e scrittura.

Oltre al lavoro in studio, Davide continua ad esprimersi, infuocando i dancefloor di tutto il mondo. Che si tratti di Circoloco, dove è resident sin dal 2007, Womb, Berghain, D.Edge, o qualsiasi altro club, Davide riesce a trasmettere le tanto osannate “buone vibrazioni”. I suoi set che spopolano tra le masse di clubbers e continuano a guadagnarsi il rispetto degli stessi colleghi djs, al primo ascolto trasmettono la dualità di Davide, abile avanguardista ed allo stesso tempo cultore delle sonorità tradizionali della techno partenopea.

This and That, Adagio, Analytic Trail, CMYK Musik, Desolat, Dual Musik, Hideout, OKO Recordings, Ovum Recordings, SCI+TEC Digital Audio, Sound of Acapulco

http://thisandthatlab.com/

http://www.myspace.com/davidesquillace

Recommended Posts
Showing 2 comments
  • WebMaster
    Rispondi

    woop woop woop

pingbacks / trackbacks
  • […] Cargo Edition. Martin Buttrich gestisce, insieme a Loco Dice, la ormai celebre Desolat. Infine Davide Squillace, che inizialmente seguiva Hideout rec. insieme al collega Luca Bacchetti, è ora al comando del […]

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search