In Guests

Fabrizio maurizi nasce a bologna, una città che ha da sempre prestato particolare attenzione alla scena techno originale di detroit, rendendola un luogo perfetto per crescere dal punto di vista musicale. dopo un breve periodo trascorso come militante di rave illegali, fabrizio pian piano ha ottenuto la residency in alcuni dei migliori club della nazione. da sempre attratto dalla techno napoletana, e da tutto ciò che questo movimento è riuscito a contaminare, fabrizio dopo aver visto suonare per la prima volta richie hawtin si è mosso inevitabilemente verso un sound più minimale. da qui i primi lavori, supportati da software e da dieci anni di pianoforte. completamente preso da bassline dalle frequenze bassissime, le sue produzioni esplorano il lato oscuro e funky della techno, impreziosite da campioni vocali particolarissimi che rendono ciascun pezzo dal sapore unico. Fabrizo ha il djing nel suo sangue: niente lo esalta di più che vedere il dancefloor uscir fuori dal buio attraverso le luci del locale, permettendo che la sua musica lentamente penetri nella pista grazie all’azione combinata della ritmica e dei bassi. Dopo il suo primo successo mondiale “hasta la baldoria siempre” rilasciato dalla sua label memento, in aprile è uscito su minus “ok, switch on”, assoluto floorburner che prima della messa in commercio ha presenziato per sei mesi la chart di richie hawtin. Motivato da sempre dal sogno di entrare a far parte della famiglia minus, fabrizio ha inviato tutti i suoi lavori a richie hawtin. magari si è trattato di un gesto ambizioso, ma fabrizio è sempre stato convinto che si trattasse del passo giusto.

www.myspace.com/rogerdj

Recent Posts

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search