In Rewiews

Oggi vi presento un artista che stimo molto per il suo oscuro lato techno.
Un talento che si sta interfacciando sempre di più nella scena europea e mondiale.
Dj da quando aveva circa 10 anni si è ambientato fin da subito nel panorama techno e con il tempo ha iniziato varie produzioni e ad oggi il suo sound è caratterizzato da crash synth e campioni vocali, il tutto accompagnati da una cassa violenta.
Vi sto parlando dello scozzese Harvey McKay che dopo le sue prime apparizioni nel 2008 lo hanno visto pubblicare lavori su Soma Quality Recordings e la nota etichetta di Nic Fanciulli, la Saved Records.
Il suo debutto nella nota etichetta di Sven Vath, la Cocoon Recordings, lo ha portato ad esordire con il suo Ep dal titolo “Dots & Pearls II”.

Da non dimenticare assolutamente è la sua release CINNAMON KISS, massiccia tech-house-tune di freschi accordi che ci porta un sapore piccante in grado di scaldare le piste di tutti i club più in voga del mondo.
Altra Release da non dimenticare è THE ILLUSION OF CONTROL, uscita in Drumcode, nella quale spicca Silk Road.

Grazie a questa ha ottenuto il sostegno da tutto il mondo soprattutto da uno dei produttori techno più hot, Adam Beyer che lo ha supportato su tutti i più recenti podcast Drumcode Radio Live.
Ma c’è ancora di più, nel EP “PUSH IT” fa esattamente quello che dice il nome, aumentando il ritmo ancora già elevato!
Questo brano è caricato di energia e di forza di volontà, e di certo è uno di quei brani che appena lo metti fa eplodere la pista, insomma puro testosterone!!!
A mio parere ne sentiremo veramente molto parlare di Harvey McKay in futuro, e sono anche convinto che sarà sicuramente uno dei pilastri della techno mondiale, tutto da gustare!

Articolo di Federico Riva.

Recent Posts

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search