In Blog, Music Pills

Per il venticinquesimo episodio di “Music Pills” abbiamo scelto un giovane producer italiano che attualmente vive a Berlino: James Mile. Le sue release Tenax Recordings, Dirty Session, Etruria Beat (solo per citarne alcune) hanno catalizzato l’interesse su di lui ed in questa breve intervista abbiamo avuto occasione di capire il suo punto di vista nella capitale tedesca:

Ciao James, benvenuto su Music Pills Parlaci della tua volontà di trovare una dimensione artistica fuori dall’Italia, in particolare a Berlino.

Ciao ragazzi, è un gran piacere per me essere qua con voi oggi. Berlino, penso che al momento per qualsiasi artista non esista meta migliore per potersi esprimere al meglio e confrontarsi con il resto del mondo ed il primo motivo per cui l’ho fatto è proprio questo. Ma al di là di tutto, questa città riesce a trasmettermi una tranquillità che da nessun’altra parte riuscirei a trovare e per un artista questo è un fattore fondamentale.

Come stai progettando il tuo futuro a livello di produzioni? Dopo le tue release su Tenax Recordings e Wet Cellar hai già del nuovo materiale in cantiere?

Ho da poco rilasciato il mio Ep “Childish Things” su Dirty Session Records su vinile e presto sarà disponibile anche in digitale. Il disco era in sold-out solo dopo 2 giorni dopo l’uscita su Decks.de e posso già ritenermi abbastanza soddisfatto. Per quanto riguarda il mio futuro sto lavorando su un sound leggermente più “clean”, ma non abbandonerò del tutto il mood adottato nelle uscite passate.

In questi mesi quali sono gli artisti che hai ascoltato con maggior interesse e che ti hanno ispirato nel tuo lavoro in studio?

Beh, quelli che mi creano maggior interesse al momento sono sicuramente gli artisti delle famiglie Figure e Dystopian, che adottano un sound che rispecchia molto la mia idea di far Techno. Ma non solo, nomi come Voiski, Blue Hour o Antigone ad esempio, sono nomi che spesso stanno nel mezzo ai miei set. Nel mio ascolto non mancano mai artisti intramontabili come Robert Hood o Steve Rachmad, che riescono sempre a rinnovarsi senza lasciare il vecchio stampo con cui sono partiti, non sbagliano mai un colpo.

Un consiglio che vorresti dare spassionatamente a tutti quei ragazzi che sono disposti ad allontanarsi dalla propria casa per inseguire questo sogno?

Svegliatevi dal sogno e fatelo!

Recommended Posts

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search