In Music Pills

Nuovo appuntamento targato Music Pills, con noi per l’occasione un artista italiano capace di farsi conoscere nel mondo seppur giovanissimo: Mirco Violi. La sua carriera inizia con lo pseudonimo di “Multiview” (in collaborazione con Filippo Agnesi) e si articola attraverso release su label quali OFF, International Freakshow, Hypercolour, Bloop, Bla Bla, Welt Sounds, Climatic, Catwash, Adult Only ed All Inn Limited per citarne alcune. Abbiamo avuto occasione di intervistarlo per approfondire con lui la preparazione di questo episodio e per parlare di alcune novità della sua carriera.

Ciao Mirco, benvenuto nello spazio di Music Pills. Per prima cosa vorremmo chiederti se ci puoi descrivere ciò che hai preparato per questo episodio e che tipo di approccio hai scelto per la realizzazione del podcast?
Ho preparato un mixtape con alcuni vinili house della mia collezione.Sono dischi che amo molto, di artisti come Kerri Chandler ad esempio.

Hai recentemente prodotto un remix per JETT Records ed uno per Recline Music, quali sono i tuoi progetti futuri in studio e che tipo di sonorità senti tue in questo momento?
Verso Aprile uscirà un ulteriore remix su Descending Order, label di Cristian Viviano.Ho anche in progetto un ep con Roy Gilles, altre collaborazioni ed un Album.Cerdco di spaziare tra la house più classica a quella più moderna fino a sonorità disco e funk.

Nelle tue influenze citi personaggi seminali come Frankie Knuckles, Larry Levan, Todd Terry, Theo Parrish e Carl Craig. Parlando di nuove leve chi citeresti?
Omar S, Kyle Hall, DJ Aakmael, Motor City Drum Ensemble, Session Victim, Roy Gilles, Fabio Monesi, Adrian Rodd, James Barnsley, John Swing, Dan Shake, Livio Improta, Rio Padice, sono solo alcuni dei nomi che mi vengono in mente ora.

HUND | MUSIC PILLS #28: MIRCO VIOLI [Robsoul, Cahoots Records] by Hundmusic on Mixcloud

Recommended Posts

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search