In Guests

Molto raramente DJs / Producers arrivano al successo così rapidamente e quando lo fanno, poche volte hanno la freddezza e il talento di mantenerlo costante. Lei è l’eccezione alla regola. Sbarca a Vicenza il nome più chiacchierato della scena house e techno, Nina Kraviz.

Dopo aver trascorso la sua infanzia nella città siberiana di Irkutsk, Nina si trasferisce a Mosca trovandosi da subito coinvolta nella scena locale. Inizia a produrre musica nel 2008, e in poco tempo arriva ‘Voices’ la sua prima uscita sulla label Underground Quality (2009). Nello stesso periodo, Nina inizia a farsi conoscere come DJ nei bar e club di Mosca. Questo la porta ad esibirsi ben 2 anni come resident il venerdì sera in uno dei club più rispettati della Russia, il Propaganda.

La sua seconda uscita su UQ ‘First Time EP’ ha un grande sostegno da DJs e stampa, ricevendo un ottimo 4.5 / 5 da Resident Advisor. La svolta sempre nel 2009 con la sua hit ‘Pain In The Ass’ uscita su Rekids e con il forse anche più famoso lato B ‘I’m Gonna Get You’.
Lo stesso anno collabora con Efdemin per la sua uscita ‘Hotter Than July / Sun’ sulla sua label Naif. Nel 2010 Nina inizia ad essere sempre più richiesta girando tutti i migliori club del mondo, con la sua miscela unica di house grezza, techno e chicche tanto acide quanto rare.

Nello stesso anno esce il suo secondo singolo su Naif, collabora con Sascha Funke su BPitch Control e remixa ‘Scream’ di Okain su Tsuba. Continua anche su Rekids con la sua seconda uscita “I’m Week” una vera e propria hit house.

Dopo aver fatto tremare Fabric e Panorama Bar, e pubblicato nel 2011 la hit ‘Ghetto Kraviz’, si è impegna lavorando assiduamente a quello che sarà il suo LP omonimo di debutto sull’etichetta Rekids. Il risultato? Un eclettico mix di suoni, un modo deep senza eccessi di protagonismo, un sound geloso che si espone solo con piccoli graffi sparsi qua e la tra le tracce. Dall’underground al pop, il tutto con il marchio di Nina. Siamo tutti molto entusiasti e pronti a seguirla per vedere fino a che punto può arrivare.

Recent Posts
Comments
pingbacks / trackbacks
  • […] presenti nell’edizione 2016 appena passata: Nina Kraviz (che abbiamo ospitato per l’apertura di qualche anno fa), Marcel Dettman, Adam Beyer, Solomun, H.O.S.H., Dj Tennis, Fedde Le Grand, Laidback Luke, Ferry […]

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search