In Blog

E’ uscito da poco, precisamente il 25 novembre, l’album Mr. Jones di un’artista ed amica che Hund ha ospitato nella scorsa stagione: Nina Kraviz.
L’etichetta che lo propone è Rekids, la rinomata label di Radio Slave.
Non è la prima volta per Nina su questa etichetta, l’uscita segna, infatti, il suo ritorno dopo l’album di debutto del 2012.

Al suo interno troviamo 6 tracce, fra cui una collaborazione col produttore dub techno di Detroit Luke Hess, disponibili sia in digitale che in vinile (in due dischi); ed altre 4 bonus tracks disponibili solo per il digitale.
In questo album, la sensuale Nina decide di cimentarsi in vari stili, dalla deep alla techno, ma senza far perdere di eleganza anche ai dischi più aggressivi.
Ed è questa la parola chiave per descrivere questo lavoro: l’eleganza. Eleganza di un’artista che strega tutti durante i suoi set e riesce a farlo anche quando decide di creare un intero album.

nina-kraviz-mr-jones-rekids-hund-vicenza-det

Ci sono tracce come Mr. Jones (Mix 2), dove le sonorità sono le tipiche della techno degli anni ’90, perfette per continuare a ballare all’after dopo una serata intensa; tracce come Remember, che tornano invece alle sonorità minimalistiche, ideali per un set grintoso da fine serata; altre come So Wrong, con sonorità deep che si mischiano a suoni minimalistici creando un perfetto mix per scaldarsi; per non parlare di Desire, dalle sonorità più tech, uno di quei sounds che fanno bruciare la pista se messe al momento giusto!

Buon ascolto!

Articolo di Batty.


Recent Posts

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search