Stamattina ci siamo svegliati con una notizia che ci ha lasciato con l’amaro in bocca: ci ha lasciato una vera e propria leggenda della musica techno a livello mondiale. RIP Robert Miles.

RIP Robert Miles, storico producer diventato leggenda per la musica techno nel mondo

Non molti forse sanno che la persona dietro la fantomatica Children, classico indiscusso degli anni 90 e vero e proprio inno della techno progressive, era italiana.

Proprio grazie a Children, Robert Miles aveva raggiunto il successo a livello mondiale. La traccia è infatti stata il più grande successo dance di tutti i tempi, raggiungendo la prima posizione nelle classifiche di 12 paesi al mondo. Era diventata per l’appunto l’icona di quello che è stato, fino ai primi anni 2000, il genere di punta a livello europeo assieme alla trance: la mediterranean progressive.

Dopo “Dreamland”, l’album che conteneva Children, il producer si era dedicato alla produzione ed alla creazione di sonorità più sperimentali, lanciando fra l’altro Open Lab, una radio Balearic. RIP Robert Miles

Robert Concina aka Robert Miles aveva 47 anni. Ci ha lasciati a causa di una malattia di cui al momento non siamo a conoscenza. DjMag Italia ne ha dato notizia per primo, raccogliendo la dichiarazione dell’amico e collega Joe T Vannelli: “La tragica notizia della scomparsa di un grande talento e artista del nostro tempo, mi rende incredulo e sconvolto. Con lui se ne va anche una parte della mia vita di produttore artista. Mi mancheranno i litigi, le risse, le critiche, i giudizi ma sopratutto il tuo talento nel trovare suoni e melodie impareggiabili”.

Articolo di Alberto Batty

Resident dj e producer

www.facebook.com/Phatool

_

commenti

Recommended Posts