In Guests

L’esistenza artistica dei Soul Clap comincia negli Stati Uniti in quella Boston dove la scena indie sta letteralmente esplodendo all’interno dei piccoli club che sono presenti in quasi tutta la città. Il rap domina le strade assolate e lo spazio per la house music non sembra poi essere molto spingendo chi ama il genere a migrare verso lidi più floridi. In questo contesto ricco di stimoli e di meltin’ pot culturali Caril Mitro, dj della Vinyl Connection, decide di accogliere due nuovi adepti nella sua crew che vanta membri onorari quali Dimitri From Paris e Frankie Knuckles.

Per questo neonato duo l’unica speranza è riuscire a farsi notare attraverso un lavoro certosino in studio che metta in evidenza le caratteristiche del loro background black, disco e funky. E’ così che i loro remix, accolti con grande entusiasmo da critica e pubblico, vengono richiesti da artisti quali sua maestà Dj Harvey, Little Dragon, Robert Owens, Metronomy e molti altri ancora, dimostrando fin da subito una grande trasversalità. Naturale conseguenza è la richiesta da parte del collettivo Wolf+Lamb di averli con sé durante il loro tour mondiale per session e back 2 back che aprono loro le porte di club come Fabric, Marcy Hotel, Bar25 ed Electric Pickle.

Passano due anni, è il 2012 ed il game changer della loro carriera vede finalmente la luce: EFUNK. L’album è una cassa di risonanza immediata che catapulta i due dallo status di promesse a quello di certezze. Nasce Soul Clap Records e si crea un ponte immaginario tra Boston e San Francisco, città dove molti altri talenti verranno scoperti dal duo ed inseriti nel progetto Crew Love. House, funky, disco, hip hop, jazz il tutto cucinato a bpm ridotti in una ricetta ricca di groove che spinge la, finalmente affermata, coppia a guadagnare i palchi di Sonar, ADE, Magnetic Fields, Brooklyn Music Festival come veri e propri headliner.

Sabato 17 Ottobre per la prima volta a Vicenza, it’s Soul Clap time!

Recommended Posts

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search