In Blog

Il mese di marzo sta giungendo al termine e per noi si apre ufficialmente il countdown verso il closing party di questa sorprendente stagione. Quest’anno abbiamo festeggiato i 5 anni di HUND assieme a moltissimi artisti internazionali e soprattutto assieme alla musica dei nostri resident djs. Anche per questo mese non poteva quindi mancare la consueta carrellata con i loro dischi preferiti, accendete le casse.

LAGO

Artista del mese: Little Nobody

Seconda uscita sull’etichetta My Own Jupiter di Nicolas Lutz per Andrez Bergen, australiano di nascita ma residente a Tokio dal 2001. Questo producer, fumettista e romanziere attivo già dalla fine degli anni ’90 ci regala un album di 10 tracce per nulla scontate, così come le precedenti releases dell’etichetta. Sicuramente non é un prodotto adatto alle orecchie più immature ma la creatività si sente tutta.

Traccia del mese: Dewalta & Shannon – “GMC” (Residual pt.1 – Indigo Raw)

Aprite una birra, sedetevi, mettete le cuffie, poi chiudete gli occhi e fatevi portare a spasso da Gmc, la traccia con cui Dewalta e Shannon hanno aperto il loro Boiler Room del 2015.

LORIS M

Artista del mese: Point G

in vista della sua ultima uscita su Point G rec. non potevo non citare questo artista dai mille alias e dai dischi sempre out of stock. Questi edit ripresi dai suoi famosi live non fanno altro che ricordarmi la sua performace, a dir poco spaziale, ad Hund un anno fa.

Traccia del mese: Liem – “If Only”

Non saprei cosa dire un pezzo del genere. Se parlare del vocal, del prezzo attuale su discogs o semplicemente dire che fa parte dei miei set da tempo e non passa ancora nell’anticamera del mio cervello toglierlo.

EFFE

Artista del mese: Jamie Trench

Inglese carismatico, i suoi set dalle sonorità houseggianti spaziano fino alla tech house un po’ più cupa! Stessa cosa per le produzioni che variano dalla house/deep house fino a finire con ritmi più battuti e veloci.

Traccia del mese: Jamie Trench – “Autumn”

Basso caldo, vocina da trip e quei 123bpm che lo rendono il disco giusto per cominciare a ”sgambettare” in pista ma anche il disco giusto da ascoltare tranquilli a casa! Insomma una produzione versatile anche se di qualche anno fa!! A mio parere disco interessante e anche l’artista merita un occhiata.

DUBFLUSS

Artista del mese: Varaht

Nuova stella francese che ci azzardiamo dire può esser anche il producer rivelazione 2016. Nuovo sound e groove freschi in ogni sua traccia, molto lavoro dietro e tanta ricerca. Nel giro di pochi mesi già è uscito come Unknown su Hostom, è appena uscito su Mulen Records e a breve uscirà su Howl. Ogni suo disco si caratterizza per esser esplosivo in pista, impossibile non ballare; stesure mai banali e struttura dei dischi molto di nicchia che non scade nel suono facile per le orecchie di molti. Lo citiamo anche perchè sta suonando un disco che ha a che fare con noi, ma si saprà di più questa estate.

Disco del mese: Sit – “Angels”

Uscito dal progetto Sit appunto che vede i due geni Cristi Cons e Vlad Caia. Suonato da mezzo anno ormai da Raresh (tra l’altro pure a Hund) e da Villalobos per citarne alcuni, finalmente in marzo ha visto la luce e come anche i precedenti due episodi in vinile della loro label Amphia, è andato in sold out praticamente in pre-ordine. Groove ipnotico e basso prepotente, un must da aver in borsa.

SYSTEMATIK

Artista del mese: Jey Kurmis

Dj e produttore inglese (Leeds) che negli ultimi mesi mi ha sorpreso per la grande quantità di tracce e soprattutto remix prodotti, sempre mantenendo una gran costanza per quanto rigurda la qualità delle sue produzioni con uscite su Hot Creations,Leftroom Record e così via.

Traccia del mese: Gene Farris – “Time”

Ormai in macchina ho consumato le casse a forza di ascoltarla. Traccia molto gradevole e ricca di groove, happyness e presa sul dancefloor.

Recommended Posts

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search